IGT SALENTO PRIMITIVO

4,40 

Categorie: ,
Descrizione

IGT SALENTO PRIMITIVO ROSSO 

Varietà di uve
Primitivo
Produzione
Alto Salento
Descrizione e note degustative
Un rosso di gran corpo molto intenso dal profumo ampio dal sapore leggermente tannico. Accompagna energica- mente arrosti, formaggi stagionati e selvaggina. Stappare la bottiglia un’ora prima di servire.
Modalità di degustazione
Questo vino esprime al meglio le sue potenzialità aromatiche e gustative se servito attorno ai 18°/20° C

Gradazione alcolica 13,5% vol

Additional Information
Peso 1.1 kg
Vini I.G.T.

L'indicazione geografica tipica, meglio nota con l'acronimo IGT, è la terza delle cinque classificazioni dei vini recepite in Italia; indica vini prodotti in aree generalmente ampie ma secondo dei requisiti specificati. I requisiti sono meno restrittivi di quelli richiesti per i vini a denominazione di origine controllata (DOC). L'IGT è importante in quanto è il primo gradino (della piramide) che separa il vino senza indicazione dal vino con indicazione.

Vitigno

Primitivo

Zona di produzione

Alto Salento

Terreno

Collinare di origine calcarea, argilloso, a394 mt s.l.m.

Età dei vigneti

Mediamente 20 anni

Sistema di allevamento

Guyot e cordone speronato

Produzione

80/100 q.li

Affinamento

Acciaio

Analisi chimica

Gradazione alcolica 13,5% vol. acidità totale 5,5 g/l

Epoca di vendemmia

Fine agosto

Vinificazione

Macerazione con le bucce e fermentazione a temperatura controllata

Profumo

Bouquet intenso

Sapore

Rosso strutturato, con tannini morbidi

Accompagnamento

Arrosti, formaggi stagionati, selvaggina

Temperatura di servizio

18°-20°C